cagare spagnolo

Cagare in spagnolo

Cagare in spagnolo si traduce con “cagar”. Non è molto diverso, vero? In spagnolo però, questo verbo… marrone (appartenente alla prima coniugazione) si usa per esprimere rabbia e frustrazione, con molte frasi divertenti. Vediamo quali sono

Cagare in spagnolo

A parte il significato di “defecare”, il verbo cagar in spagnolo è usato in un sacco di frasi idiomatiche usate per imprecare o maledire qualcuno (mandarlo affanculo).

Quasi tutte si formano con: cagarse en + sostantivo/pronome. 

Cagarse en alguien

Significa maledire qualcuno o, più terra terra, mandarlo affanculo.

Me cago en ti, has roto mi celular = Vaffanculo, mi hai rotto il cellulare!

Me cago en ti = ma vai a cagare (giusto per rimanere in tema)

Una persona può cagarse anche sui parenti della persona con la quale sta interloquendo o di cui sta parlando. Tutte le seguenti espressioni stanno a significare semplicemente “vaffanculo” o “cazzo!”:

  • Me cago en su madre, ese tío me ha robado la cartera! = Cazzo, quello mi ha rubato il portafogli!
  • Me cago en tu/su padre
  • Me cago en tu familia. 
  • Me cago en tus/sus muertos. Questa espressione è simile a “li mortacci” romano proprio perché si tirano in ballo i parenti morti della persona con cui siamo arrabbiati.
  • Me cago en tu/su casta

Cagarse en algo

Ma possiamo cagar anche sugli oggetti!

Me cago en + la cosa che ci fa arrabbiare, ad esempio:

Me cago en el puto coche, siempre tiene algún problema! = Fanculo a questa macchina di merda, ha sempre un problema!

Me cago el la impresora, me ha llenado de tinta! = Fanculo alla stampante, mi ha riempito di inchiostro!

Ma anche:

Me cago en lo que me dices, gilipollas: Me ne sbatto di quello che mi dici, stronzo.

Tutte le seguenti, invece, significano semplicemente “cazzo”, “vaffanculo”, usate in un contesto di rabbia, frustrazione o sorpresa:
  • Me cago en la leche
  • Me cago en la mar
  • Me cago en la puta
  • Me cago en la hostia
  • Me cago en todo
  • Me cago en todo lo que se menea
  • Me cago en Dios
  • Me cago en diez (un’alternativa a Dios, un po’ come “cavolo” invece di “cazzo”)
Un’altra espressione con “cagarse” significa invece rovinare qualcosa, fare danno, aver sbagliato qualcosa:

Cagarse en la olla de leche

Le echaste sal a la torta en lugar de azúcar! Siempre te estás cagando en la olla de leche! = hai messo il sale nella torta, invece dello zucchero! Fai sempre danno!

Quando invece vuoi lamentarti della tua solita sfiga puoi dire:

Me cago en mi suerte!

Hoy no escuché el despertador, llegué tarde al trabajo y perdí la cartera. Me cago en mi suerte! = Oggi non ho sentito la sveglia, sono arrivato tardi al lavoro e ho perso il portafogli. Ma che sfiga!

 

NB: Tutte queste espressioni, come la loro controparte italiana, possono essere usate sia per offendere, quando siamo davvero arrabbiati, sia in un contesto scherzoso con i nostri amici. Prima di usarle per scherzare, assicurati di esser in ottimi rapporti con l’altra persona!

 

Spero che questo articolo ti sia stato utile per mandare affanculo qualcuno. Se ti è piaciuto, condividilo nei tuoi social!

Articolo creato 95

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto