differenza suo o proprio

Suo o proprio – Differenza

Il dubbio sull’uso di suo o proprio è molto comune e spesso tendiamo a usare solo “suo”. Vediamo quando si usa suo e quando proprio.

Suo o proprio

Suo è un aggettivo possessivo della terza persona singolare. Si usa quindi in questi casi:

  • Il cane è di Marco. È il suo cane.
  • La bicicletta è di Marta. È la sua bicicletta.
  • Ho incontrato Luca: il suo atteggiamento non mi è piaciuto affatto. (L’atteggiamento di Luca).

Proprio si può usare al posto di suo quando il soggetto della frase e il possessore coincidono.

  • Marco va a passeggio con il suo cane.
  • Marco va a passeggio con il proprio cane.

► L’uso di proprio è particolarmente utile in frasi ambigue, quando vi sono due soggetti e l’uso di “suo” non chiarisce chi è il possessore.

Guardate questo esempio:

differenze suo o proprio

Marco vede Luigi con la sua fidanzata. (La fidanzata è di Luigi e Marco li saluta cordialmente).

Marco vede Luigi con la propria fidanzata. (La fidanzata è di Marco, che rimane col cuore spezzato).

► L’uso di proprio è consigliato anche quando il soggetto è indefinito:

  • Ognuno ha il proprio stile
  • Chiunque vorrebbe vedere i propri sogni realizzati

► La stessa cosa si può fare al plurale, con suoi e propri.

  • Marta era al parco con Sandra quando a visto i propri compagni di classe. (i compagni sono di Marta).

 

Spero che questo articolo ti abbia aiutato a capire meglio la differenza tra suo e proprio. Se ti è stato utile, condividilo nei tuoi social. Grazie!

Articolo creato 99

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto