Visitare Chisinau

Diario Chisinau 1 – Perché visitare Chişinău?

Parte 1

Se davvero volete visitare la capitale della Moldavia, preparatevi a questa domanda: perché visitare Chişinău? Questo è il primo quesito che mi è sempre stato posto dopo aver detto a qualcuno la meta del mio viaggio. Questo include sia italiani che moldavi. Le persone non si capacitano del fatto che qualcuno voglia visitare questa capitale, preparatevi. Questo vi preparerà psicologicamente anche alla reazione che i moldavi avranno quando vi vedranno camminare per il centro. Credo che non siano troppo abituati ad avere turisti in giro e riceverete sguardi a volte incuriositi, a volte diffidenti, a volte divertiti.

Per darvi un’idea di quanto la gente può sorprendersi sentendo che avete deciso di andare a Chişinău, vi racconto questo aneddoto.

Siamo all’aeroporto di Bologna, con il nostro bagaglio a mano e i dubbi che assalgono i viaggiatori (o almeno quelli in erba) prima della partenza. Ho lasciato la carta d’identità a casa, può essere un problema? Ho chiuso il gas? Ho chiuso a chiave? Il mio bagaglio sarà della dimensione giusta? Mentre mi ronzano in testa tutte queste domande, ci avviciniamo allo sportello del check-in per Chişinău e ci mettiamo in fila. Dopo qualche minuto si avvicina una signora sulla cinquantina, e ci chiede qualcosa in rumeno. Diciamo che non capiamo, e ci chiede, questa volta in italiano: “Questa è la fila per andare a Chişinău?”. Rispondo di sì, lei ringrazia e si allontana. Dopo qualche secondo ritorna e ci chiede, perplessa, se stiamo andando in Moldavia e rispondo di sì. Questa è la conversazione che ne segue.

Signora: “Come mai andate in Moldavia?”

Io: “Eh, andiamo in vacanza”.

Signora: “Perché in Moldavia?”

Io: “Mah, a me è venuto in mente di studiare il rumeno, vorrei studiare il russo, conosciamo una persona moldava che ci ha parlato della sua terra e abbiamo pensato, perché no?”

Signora (sempre più confusa): “Ma ci andate da soli?”

Io (sempre più impaurita): “Sì.”

Signora: “Aaaah! Ma viene qualcuno a prendervi in aeroporto allora!”

Io: “No, non abbiamo conoscenti là”

A questo punto la signora, molto perplessa e confusa se ne va. La gente in fila aveva assistito alla scena e aveva guardato divertita il mio entusiasmo scemare mano a mano che la signora mi faceva tutte quelle domande stile interrogatorio. Almeno avevo strappato una risata a qualcuno.

A questo punto io e il mio ragazzo ci guardiamo un po’ preoccupati, e iniziamo a chiederci se stiamo facendo bene ad andare in Moldavia. Se non sarebbe stato meglio cercare più informazioni, se fosse un paese sicuro, insomma, stavamo entrando in paranoia.

Mentre stiamo valutando il percorso che ci ha portato a scegliere la Moldavia come meta della nostra vacanza, torna la signora che probabilmente aveva visto le nostre facce preoccupate e cerca di rassicurarci: “Ma non preoccupatevi, la Moldavia è bellissima! Si tratta di un paese sicuro e vi piacerà molto!”. Ma ormai il tarlo del dubbio si era insinuato nei nostri cervelli.

Ora tutti i passeggeri del nostro volo continuavano a guardarci. Effettivamente eravamo due pesci fuor d’acqua, gli unici italiani fatta eccezione per un paio di uomini che viaggiavano con la moglie moldava e con i figli. E forse è stato lì che anche noi ci siamo chiesti, forse per la prima volta. Perché visitare Chishinau?

 

Ve lo dico io:

  • Perché ha molto da offrire
  • perché è piena di parchi da visitare
  • perché ha delle chiese stupende
  • perché il cibo è ottimo e anche il vino
  • perché quasi nessuno fuma
  • perché è una città ricca di musei, di storia e di contrasti
  • perché mi ha dato la possibilità di sperimentare il mio rumeno
  • perché mi piacciono le cose poco scontate e non banali

Insomma, perché merita di essere scoperta.

 

Vai alla parte 2

Articolo creato 99

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto